Merita Fiducia
PDF Stampa

Questa pagina segna un momento importante per tutti noi. La voglia di farci conoscere, di tarsmettere le molte cose che ogni giorno viviamo, di fare nascere in tutti i lettori la voglia di una "fiducia condivisa!".
Dare fiducia richiede conoscenza, rispetto e condivison. Dal 2007 abbiamo iniziato un cammino per essere trasparenti verso i nostro donatori, sia di risorse e sia di tempo (volontari).
Siamo iscritti al registro con il codice 004 PLUS. Il registro è promosso dal CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO di VERONA.
Di seguito trovate anno per anno i dcoumenti che testimoniano questo camino (Bilancio sociale, Relazoni, Raccolte fondi, 5xmille).
La speranza che troviate spunti e anche delle risposte a domande che vorreste farci di persona.. e se volete ci siamo. Grazie !
I volontari del CENTRO AIUTO VITA DI LEGNAGO. 

.
 
Anno 2015
PDF Stampa

"Un momento culmninante di un percorso che coinvolge la mente e il cuore di tutte le persone.." sono le parole che accompagano la pubblicazione di un nuovo bilancio sociale per le attività 2015. Approvato nell'assemblea soci del 28 aprile è  la raccolta di tanti momenti vissuti dall'associazione nel 2015, che è stato importante per l'attenzione che si è posta allo "sguardo verso l'esterno " da vivere come stile, oltre che alle molte attività.Uno stile che ha interessato l'ascolto delle famiglie, l'affiancamento e la sussidiarietà nei progetti, la partecipazione e la responsabilità sociale nella società.
Lo stile educativo verso i giovani con i progetti scuola e la presenza con il servizio civile. Lo stile del servizio e della gratuità manifestato nella Carta dei Servizi.E questo ha portato a ripensare alla comunicazione capace di trasmettere e di ascoltare per intessere relazioni, senza le quali non saremmo capaci di vedere lo "stile identitario" del CAV, caratterizzato da una cura e dallo sguardo alla vita nascente.
Presente anche il bilancio del Dono che evidenzia le risorse donate, prime di tutte quelle dei volontari (7.990 pari a 79.900 euro).

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Giugno 2016 15:36
 
Anno 2014
Sabato 25 Aprile 2015 00:00
PDF Stampa

"Il valore aggiunto" è stata la sfida lanciata in questo bilancio sociale, cercare gli effetti che il Centro Aiuto Vita di Legnago ha nelle comunità in cui opera. Preciso e dettagliato nei numeri, con comparazioni negli anni ha evidenziato la solidità e la complicità che esiste tra CAV e comunità. Da qui la domanda provocante "Se il CAV si fermasse, se domani mattina il campanello di Via S.Antonio, 18 venisse spento?"

Una prima risposta ai numeri... 10 bimbi non avrebbero visto la luce, 235 famiglie non avrebbero avuto ascolto ai bisogni legati alla maternità, 111 donne non sarebbero state incontrate per colloqui di prevenzione, 11 mamme non avrebbero partecipato ad una scuola, 95 abbracci di solidarietà non sarebbero andati a buon fine, 2000 persone non avrebbero vissuto le diverse iniziative, 700 aluni non avrebbero partecipato al progetto "A Scuola di Dono" e 47 incontri di sensibilizzazione non sarebbero avvenuti...

.
 
Anno 2013
Lunedì 30 Giugno 2014 00:00
PDF Stampa

"25 anni di attività"  è stata la linea guida che ha accompagnato la pianificazione di tutte le attività per fare in modo che aiutasse tutti a riflettere sulla mission del Centro Aiuto Vita.

Un  anno veramente ricco di spunti, formativi, di contatti e di eventi. Un anno che riconferma la credibilità del Centro Aiuto Vita che con quasi 20.000 euro mantiene alto il sostentamento della raccolta fondi, con un anno ancora a zero contrib uti pubblici.

E' anche un anno di grande preparazione per trovare nuovi stimoli e rilanciare le attività nel 2013 verso una nuova guida.Ecco che molti sono i progetti per rinnovare e rendere più sicura l'accoglienza e per dare un vero sostegno alle famiglie colpite dalla crisi.

.
 
Anno 2012
Giovedì 27 Giugno 2013 21:55
PDF Stampa

"Apri il tuo cuore"... è stato l'invito più volte fatto nel 2012. Una necessità di rinnovare ancora di più la passione per la VITA e di raccolgiere il supporto necessario in un momento di grande crisi economica. Un anno al limite dell'esistenza economica, arrivato diciamo a pareggio grazie a continui aggiustamenti. Un anno con ZERO contributi dagli enti pubblici segno di un destino ancor più difficile. Ma un anno ricco di progetti, di nuove sfide, di attenzioni sempre più importanti. E' il 2012 che vede l'avvio del progetto raccolta fondi "ABBRACCIA UNA MAMMA E IL SUO BAMBINO". E' il 2012 che vede ancora una entrata di 20.000 euro dalle raccolte fondi pubbliche. Grazie a tutti.

.
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 2

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti. Proseguendo con la navigazione l'utente presta il consenso all'uso del cookie. L'informativa completa è consultabile cliccando qui.->Confermo<-