Quando inizia la Giornata per la Vita?
Stampa

"Siamo noi il sogno di Dio che, da vero innamorato vuole cambiare la nostra Vita" è l'apertura per  la prossima 38^ Giornata per la Vita 2016. Vi offriamo le parole che  ci ha donato il presidente Giovanni.

.

Scarica il documento del Messaggio dei Vescovi "La Misericordia fa fiorire la Vita" con le riflessioni

 

"Quando inizia la Giornata perla Vita?

Definirei il messaggio dei vescovi per la 38a GPV “straordinario”!
E’ ricco di spunti che durante i nostri incontri ed eventi avremo modo di approfondire e condividere insieme. Tuttavia, all’inizio delle nostre attività desidero esprimere una personale e semplicissima riflessione da volontario del cav, grato alla vita!
Il messaggio apre con una frase di Papa Francesco che sembra essere scritta per ognuno di noi e per il nostro CAV:
“Siamo noi il sogno di Dio che, da vero innamorato, vuole cambiare la nostra vita”
Se ci pensate è bellissimo sapere di essere “il sogno” di qualcuno. Ancora di più se questa persona è proprio Gesù!
E’ Lui il primo ad innamorarsi di noi, della nostra vita, delle nostre meraviglie e delle nostre fragilità!
Anche se spesso voglio nascondere sotto il tappeto dell’ipocrisia le cose di me che mi sono più scomode e che vorrei che nessuno vedesse, Gesù mi ama per primo e vuole cambiare la mia vita!


Ecco allora la prima parola chiave:
“Il cambiamento”! Papa Francesco ci invita ad una conversione del cuore, che permetta alla Misericordia del Padre di inondare di grazia la nostra vita, orientandola verso di Lui e trasformandola in un dono prezioso per gli altri.
Gesù sta bussando anche alla tua porta e sta cercando proprio te!
Il cambiamento interiore porta inevitabilmente ad una “crescita in umanità” e la cellula da cui tutto parte e si propaga è la famiglia: un uomo e una donna che “con la grazia di Cristo” si promettono Amore eterno. Sappiamo bene le difficoltà che sta vivendo la famiglia in questi anni, ma come Centro Aiuto Vita credo abbiamo la responsabilità di testimoniare che questo Amore è possibile e può essere un dono grande per gli altri.
Vorrei che in questo anno della misericordia sentissimo anche il CAV come una famiglia!
Fatta di persone e di relazioni vere! Sensibilità, talenti ed esperienze diverse, ma proprio per questo ancora più preziose.

Come volontari a servizio della vita “siamo chiamati a farci diffusori di vita “costruendo ponti” di dialogo, capaci di trasmettere la potenza del Vangelo, guarire la paura di donarsi, generare la “cultura dell’incontro”.
Queste parole sembrano utopia se ci dimentichiamo che “Gesù si mette accanto” a noi e, come per i discepoli di Emmaus, ci guida e ci accompagna.
Una frase che porto nel cuore e che mi ha spinto a diventare volontario del CAV è che “Lo Spirito non sceglie chi è capace, ma rende capace chi sceglie.”
Siamo chiamati da Dio ad innamorarci della vita, a partire dalla nostra!
Dobbiamo essere grati alla vita per quello che ci ha donato, anche se non era esattamente quello che ci aspettavamo.
Cerchiamo di vedere anche nei momenti più difficili un’occasione che ci ha cambiato e fatto crescere. Vogliamo essere felici della vita che abbiamo!
La felicità non possiamo trovarla in qualcosa, ma piuttosto in Qualcuno che ci invita ad “uscire da noi stessi” per “trasfigurare il mondo con il sogno di Dio”!
Vi auguro una splendida giornata per la vita che inizia proprio adesso!
Un abbraccio ad ognuno di voi!"

Giovanni
Volontario e Presidente Centro Aiuto Vita di Legnago

27 ottobre 2015



 

 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti. Proseguendo con la navigazione l'utente presta il consenso all'uso del cookie. L'informativa completa è consultabile cliccando qui.->Confermo<-