Un anno insieme per il CAV
Lunedì 06 Giugno 2011 00:00
PDF Stampa

Sembra ieri quando le porte dell’appartamento 2 si sono aperte a questo meraviglioso anno ormai già concluso. Sono stati mesi veramente intensi che ci hanno fatto crescere e maturare prima di tuttocome coppia e poi come volontari del centro. Il nostro essere sposi in Cristo l’abbiamo sempre inteso come una risposta ad una chiamata: crediamo profondamente che l’esperienza vissuta qui al Centro Aiuto Vita sia stata veramente un dono grande per la nostra vita, come lo sono state tutte le persone con cui abbiamo condiviso questi mesi. Gioie, fatiche, sorrisi, arrabbiature, abbracci, incomprensioni e soddisfazioni hanno abitato e abiteranno sempre nella nostra casa che abbiamo sempre cercato di tenere aperta a chi bussava.

.

Quando siamo arrivati non sapevamo cosa ci aspettava e, sinceramente, ci sentivamo anche un po’ inadatti a questa esperienza. Poi con il tempo e con l’aiuto di tutti i volontari che lavorano silenziosamente tra queste mura, ci siamo buttati e giorno dopo giorno abbiamo scoperto quanto è bello donarsi agli altri nella semplicità delle cose piccole.
Un dono nel dono è stato il poter assistere alla nascita di David e Angelica, qualche mese fa: io, Marina, non dimenticherò mai le emozioni della sala parto e la riconoscenza che mi è stata manifestata in un momento così importante. Diciamo che abbiamo fatto le prove generali....
Un grazie particolare va al direttivo che ci ha accolto e sopportato durante quest’anno: abbiamo dato, e continueremo a dare, il nostro contributo così come siamo!
Un grazie sincero a tutti, dal primo all’ultimo e senza dimenticare nessuno.

Marina e Giovanni

 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti. Proseguendo con la navigazione l'utente presta il consenso all'uso del cookie. L'informativa completa è consultabile cliccando qui.->Confermo<-