Centro Aiuto Vita di Legnago

Sono aperte le domande per la selezione di n. 1 giovani (18-28 anni) per il bando 2019 di Servizio Civile Nazionale per il progetto dal titolo

SPACE – Spazi per l’inclusione sociale e l’emergenza abitativa

 

Caratteristiche del progetto:

25 ore settimanali oppure un monte ore di 1.145 ore per 12 mesi (questo monte ore si riduce proporzionalmente nel caso in cui il servizio abbia una durata  tra 8 e 11 mesi).

Inoltre il Servizio civile offre:

  • almeno 80 ore di formazione
  • crediti formativi
  • attestato di partecipazione al Servizio civile
  • riconoscimento e valorizzazione delle competenze acquisite
  • riconoscimento del servizio ai fini del trattamento previdenziale (riscattabile)
  • assegno mensile di 439,50 euro;
  • permessi di assenza variabili proporzionalmente al periodo di servizio (20 giorni per 12 mesi)
  • altri permessi straordinari per circostanze specifiche come la partecipazione ad esami universitari, la donazione del sangue, ecc

Per visionare i dettagli del progetto con relativi obiettivi e attività complete, vai a questo indirizzo  e visita la parte relativa al Centro Aiuto Vita

 

Tempi

Per partecipare, i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 18 e 28 anni, possono fare domanda SOLO ONLINE entro e non oltre le ore 14.00 di giovedì 10 ottobre 2019.

 

Modalità

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:

  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
  2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.
  3. Per candidarsi al Centro Aiuto Vita di Legnago è necessario selezionare il PROGETTO SPACE e inserire il CODICE DELLA SEDE 63129

Siti a cui collegarsi per candidarsi:

 

Per ogni chiarimento contattare:

Centro Aiuto Vita di Legnago

Tel: 0442.27480

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CSV di Verona

Tel: 045/8011978 interno 6

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 



Sono aperte le domande per la selezione di n. 1 giovani (18-28 anni) per il bando 2018 di Servizio Civile Nazionale per il progetto dal titolo RISE – Realtà per l’Inclusione Sociale e l’Emergenza

 

Caratteristiche del progetto:

  • durata 12 mesi
  • 1 posti per giovani con un’età compresa tra i 18 e i 28 anni e 364 giorni (alla data della domanda);
  • Indennità mensile di 433,80 €;
  • 30 ore settimanali suddivise in 5 giorni;
  • 20 giorni di permesso;
  • Oltre 100 ore di formazione;

Per visionare i dettagli del progetto con relativi obiettivi e attività complete, vai a questo indirizzo  e visita la parte relativa al Centro Aiuto Vita (pag 4 del PDF) 

 

Tempi

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente presso la sede del Centro Aiuto Vita di Legnago, Via S. Antonio 18 Legnago oppure al CSV di Verona – via Cantarane, 24, 37069 Verona, deve pervenire entro e non oltre le ore 18.00 del 28 settembre 2018.

 

Modalità

La domanda, firmata dal richiedente, deve contenere:

Ai candidati si consiglia di allegare, anche se non obbligatorio, il proprio curriculum vitae.

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo una delle seguenti modalità:

  1. con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf; il nostro indirizzo PEC è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  2. a mezzo “raccomandata A/R”;
  3. consegnate a mano personalmente presso la sede della nostra associazione.

 

ATTENZIONE: Per ogni bando è possibile presentare UNA SOLA DOMANDA, pena l’esclusione dal bando.

 

Per ogni chiarimento contattare:

Centro Aiuto Vita di Legnago

Tel: 0442.27480

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CSV di Verona

Tel: 045/8011978 interno 6

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 



MArcia del Giocattolo

La corsa Natalizia di Verona si tinge di “Vita” e fa correre i partecipanti con un braccialetto a sostegno del nuovo programma di solidarietà “Un asilo per tutti”. E’ questo quanto la rete dei CAV di Verona, che conta 13 associazioni a copertura della provincia e diocesi di Verona, ha creato per rispondere all’appello dell’Associazione ASD Straverona tramite il CSV, Centro Servizio per il Volontariato di Verona.

E’ un progetto pensato per realizzare interventi a sostegno della prima infanzia, quali l’accesso a strutture educative per bimbi fino a 3 anni per favorire la loro crescita e l’accesso ad attività  ricreative per favorire la socializzazione, che di riflesso permetteranno una crescita delle mamme sole o della famiglia.

Il progetto è entrato nel vivo e i CAV si stanno confrontando sull’operatività che sarà immediata dopo l’8 dicembre, giorno in cui Piazza Bra accoglierà la 40^ edizione della Marcia del Giocattolo, insieme alla 3^ Toys Run e alla 7^ Corsa di S.Lucia alle ore 11.00.

Un ricco appuntamento che da sempre unisce lo sport alla solidarietà; proprio per questo i volontari della rete dei CAV hanno deciso di realizzare un punto di incontro in piazza Bra e di creare un gruppo che correrà coinvolgendo simpatizzanti, mamme e bambini.

E’ stata un’occasione per rimettere al centro scopi e intenti comuni che rendono unico e bello lo spirito di squadra.

 

 

 

Intervista a cura del Direttore responsabile di Redazione Vita: Elisa Costantini

Un convegno da incorniciare

Si è svolto presso la Gran Guardia di Verona il convegno regionale dei Centri Aiuto Vita e Movimenti per la Vita.Un’occasione di incontro e confronto con la maggior parte delle realtà del Veneto che hanno avuto la possibilità di ascoltare . ospiti di tutto rispetto da cui attingere grande esperienza e informazioni.Il tema del convegno era: “Dentro l’oggi pro-life” ovvero come stare dalla parte della vita abitando la realtà di oggi e vivendo gli odierni fenomeni sociali, culturali e politici.

Il primo relatore d’eccellenza è stato il dott. Giuseppe Anzani, giurista e vice presidente del MPV nazionale. Il suo è stata un intervento ricco di passione e di amore per la vita che ha cercato di leggere in ottica cristiana alcuni fenomeni che stiamo sentendo sui giornali e sulle televisione. Spesso le informazioni di cui disponiamo sui canali tradizionali sono incomplete e purtroppo non permettono di farsi un’idea e un’opinione chiara.A seguire è intervenuto Gian Luigi Gigli, Presidente nazionale del MpV italiano, che ha fatto una riflessione dal titolo: “ La questione della vita tra costume, cultura e politica: a che punto siamo?
Un argomento complesso e ricco di spunti che Gigli ha trattato con grande chiarezza di parole e di intenti. Eletto da poco alla guida del movimento per la vita italiano ha trasmesso grande capacità comunicativa portando un soffio di novità al movimento.

Siamo rimasti positivamente colpiti dalla grande presenza di giovani che si stanno avvicinando ai cav e ai movimenti del veneto; l’esperienza del seminario Quarenghi ha certamente aiutato molto a dare slancio ed entusiasmo a questi ragazzi attenti alla vita nascente.

Visti i relatori di grande rilevanza abbiamo voluto essere presenti con la nostra cornice che ha caratterizzato l’estate 2015. Abbiamo chiesto agli ospiti di farsi fotografare (vedi l'album) nel quadro del CAV di Legnago e con naturalezza e semplicità siamo riusciti a coinvolgere la maggior parte dei partecipanti che hanno voluto affermare anche loro: #amolavita.
Era presente l'emittente TELEPACE che ha realizzato un servzio.

 

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/2vWP5v9qdSI" frameborder="0" allow="autoplay; encrypted-media" allowfullscreen></iframe>

Pagina 1 di 2

Chi siamo

Il Centro Aiuto Vita è un'associazione di volontariato nata nel 1988 a Legnago e costituita associazione nel 1994.

La sua mission di identifica in 3 punti fondamentali

  1. Promuovere una mentalità aperta all’accoglienza e alla protezione di ogni essere umano, fin dal suo concepimento, in tutte le sue esigenze ed in tutto l’arco del suo sviluppo;
  2. Sostenere con l’aiuto concreto  a coppie ed a madri in attesa di un figlio o, comunque con figli a carico, fino a 3 anni;
  3. Sensibilizzare la comunità cristiana e la comunità civile intorno al valore primario e irripetibile di ogni vita umana

Ultimi articoli

Newsletter

Lascia la tua mail per rimanere aggiornato sulle iniziative del Centro Aiuto Vita
Privacy e Termini di Utilizzo