La testimonianza di Luca

In occasione della 40^ Giornata per la vita condividiamo la testimonianza di Luca e della sua famiglia #thisiswhywelove

“Sono Luca, ho 37 anni, due figli che stanno crescendo, un buon lavoro, tanti amici... e posso dirmi contento del mio matrimonio. Già da un po’ di tempo io e mia moglie avevamo deciso che la nostra famiglia era perfetta e che il nostro compito era di vivere al meglio il nostro futuro.
Due anni fa abbiamo scoperto la terza gravidanza, ovviamente inaspettata e, visti i nostri programmi, sicuramente non gradita.
Un altro figlio avrebbe disturbato il nostro equilibrio, ed io non me la sentivo proprio di mettere in pericolo la mia tranquillità e quella della famiglia. Ero sicuro che anche mia moglie la pensasse come me.... in fondo era sempre stata d'accordo con me su tutto...
Per questo, quando abbiamo cominciato a parlare dell'aborto, ho interpretato il suo silenzio come stanchezza, preoccupazione, e fermo sulle mie convinzioni non l’ho considerato importante...
Ho fissato io l'appuntamento per l'interruzione di gravidanza.
Quel giorno, nel corso dei colloqui previsti, abbiamo avuto modo di confrontarci e di riflettere su quello che ci stava succedendo, ma soprattutto io ho potuto fermarmi un momento per dare ascolto al silenzio di mia moglie.
Durante la lunga chiacchierata fatta con un operatore ho capito che nel suo silenzio c'era il dolore per la scelta di interrompere una vita che era la vita di un nostro figlio. Piano piano ho capito quanto fosse terribilmente combattuta perchè, accanto al suo dolore, c'erano anche l'amore per me ed il suo bisogno di proteggermi da quello che mi stava spaventando.
Guidato nella riflessione ho provato a immaginare la mia vita tranquilla dopo l'aborto, ma quello che ho visto erano solo il silenzio ed il dolore di mia moglie.
Ho cominciato allora a pensare al mio amore per lei. Come glielo stavo dimostrando? La tranquillità che volevo garantire alla mia famiglia valeva davvero un sacrificio così grande per lei e per nostro figlio?
Le mie preoccupazioni erano ancora tutte là...., ma a quel punto sentivo che toccava a me proteggere lei ed il bambino, e con loro anche i nostri due figli.
Stasera, rientrando dal lavoro, ho provato una grande gioia sentendo mia moglie ridere con i ragazzi mentre Matilde, con i suoi primi passi incerti, mi veniva incontro.”

Share this article

About Author

CAV Legnago

Suspendisse at libero porttitor nisi aliquet vulputate vitae at velit. Aliquam eget arcu magna, vel congue dui. Nunc auctor mauris tempor leo aliquam vel porta ante sodales.

Login to post comments

Chi siamo

Il Centro Aiuto Vita è un'associazione di volontariato nata nel 1988 a Legnago e costituita associazione nel 1994.

La sua mission di identifica in 3 punti fondamentali

  1. Promuovere una mentalità aperta all’accoglienza e alla protezione di ogni essere umano, fin dal suo concepimento, in tutte le sue esigenze ed in tutto l’arco del suo sviluppo;
  2. Sostenere con l’aiuto concreto  a coppie ed a madri in attesa di un figlio o, comunque con figli a carico, fino a 3 anni;
  3. Sensibilizzare la comunità cristiana e la comunità civile intorno al valore primario e irripetibile di ogni vita umana

Ultimi articoli

Newsletter

Lascia la tua mail per rimanere aggiornato sulle iniziative del Centro Aiuto Vita
Privacy e Termini di Utilizzo